faq. domande e risposte.


Perché la spiaggia di Torre Quetta è chiusa?

Perché il 1 maggio 2004 un magistrato del Tribunale ha ordinato il sequestro per evitare che, così come avvenuto ogni estate sin dal 2001 (anno della prima segnalazione al Comune), i baresi continuassero a prendere il sole su una spiaggia dove si correvano rischi seri per la salute.


Di quali rischi parliamo?

A Torre Quetta c'erano 1.114 tonnellate di terra e detriti misti ad amianto. L'amianto è un minerale che, se respirato, può provocare malattie gravi.


E i rischi ci sono ancora?

L’attuale amministrazione del Comune di Bari ha fatto eseguire lavori di eliminazione radicale delle 1.114 tonnellate di terra e detriti misti ad amianto. I lavori sono terminati nell'estate del 2008. I rifiuti sono stati sigillati in sacelli a doppio strato e portati in una discarica specializzata, lontana da Bari. I rischi per la popolazione sono stati eliminati.

 


E allora perché la spiaggia è ancora chiusa?

Perché l'amministrazione vuole tutelare i baresi dal rischio che anche un solo pezzo con amianto nascosto tra gli scogli o sotto la sabbia dei fondali marini di fronte a Torre Quetta - e per questo ipoteticamente sfuggito agli interventi conclusi nel 2008 - possa essere rigettato sulla spiaggia. Ecco perché parte il 4 maggio una seconda fase di lavori di sicurezza. Opere di copertura con terreno dei fondali del mare interesseranno la linea costiera per una lunghezza di due chilometri e 300 metri. Tutto ciò che è in fondo al mare non potrà più venire a galla. Per evitare che le mareggiate distruggano quanto realizzato, ci sarà anche una barriera frangiflutti sottomarina. I baresi avranno una spiaggia circa 90mila metri quadri più grande di quella vecchia. Soprattutto non dovranno mai più avere paura dell'amianto.

Camassambiente SpA :: Viale della Repubblica n. 116 :: 70125 Bari :: Italia :: P.IVA 03090390729
torrequetta.it e' un sito progettato da Community